27 settembre 2010

Ho tolto 1kg alla Sx! Diario di un invasato…



Non centra niente... Ma tra pochi giorni c'è il rientro del Conte "Tromba"


Giro sul monte Albano "Sulle strade degli Arancioni"






Probabilmente non gliene frega niente a nessuno ma solo per gli invasati come me in questo momento o per capire fino a che punto una passione può monopolizzare la mente vale la pena leggere quanto segue:
Dopo il primo test la nuova “creatura” (una delle due gemelle) ha dimostrato doti in discesa molto molto elevate con immensa soddisfazione e divertimento dei neo-proprietari, tuttavia (come era ovvio) tale incremento delle doti discesistiche va a scapito della pedalabilità in salita…
Infatti rispetto alle precedenti mette in mostra una certa “pesantezza” che a meno di avere le gambe di Stembi può essere problematica in certi casi!
Allora, partendo da un peso di 17,00kg tutto compreso (pedali e reggisella telescopico) sono andato a mettere a dieta la cara SX laddove conta di più: le masse Rotanti, senza però sconvolgere la natura prettamente discesistica del mezzo.
Davanti e dietro monta di serie camere d’aria talmente massicce che secondo me potrebbe tranquillamente girare senza Fascioni! 280gr l’una! Eliminate le camere d’aria sono state sostituite (previo nastrino blu per sigillare i fori dei raggi) da 80gr di lattice liquido antiforatura .
Totale risparmiato = 400gr
La gomma posteriore di serie segna 1070gr sulla severissima bilancina ed è composta da una doppia mescola di 45-50a ottima per la tenuta ma pessima per la scorrevolezza, lasciando quindi intatta l’anteriore (mai risparmiare peso e sicurezza sulla gomma davanti!!!) l’ho sostituita con lo stesso modello ma con sezione leggermente inferiore (2.2 contro 2.3) e con mescole + dure 55-65 che misura 730gr
Totale risparmiato = 340gr
Sostituito pacco pignoni originale (384gr) con sram990 (304gr)Risparmio 80gr
Sostituita Guarnitura originale (884gr) con guarnitura XT (776gr)
Questa ce l’avevo altrimenti per 108gr la spesa non giustifica assolutamente il risparmio…
Attacco manubrio: Serie:165gr, Fly ride: 97 Risparmio: 68gr
Tolta plastichina inguardabile che sta tra il pacco pignoni e i raggi della ruota posteriore = 27gr
Totale complessivo= - 1023gr
Ed eccoci arrivati a 16,00!
Qualcuno potrebbe dire: ma perché non rinunci a qualche dolce e quel chilo te lo togli dalla pancia a costo zero??? Verissimo (e ci sto provando :)) ) ma intanto (provare per credere) togliere quasi 1kg dalle ruote rende la bici assai + scattante, per avvertire la stessa sensazione ne andrebbero tolti molti di + dalle masse NON rotanti.
Infine ho già premesso da solo che sono cose da invasati quindi ASTENETEVI da scrivere commenti bastardi!!!!

Bellissima l'escursione di ieri...foto

18 settembre 2010

Presto arriveranno tra voi gli Sx-Man

Questa è un'alternativa agli SX Man, La SCRATCH 8


Facendo i dovuti scongiuri Mercoledi dovrebbero arrivare tra noi due favolose SX TRAIL II

Sapete che a Mercoledi sera mancano 96 ore?



I primi salti al TB from david falleri on Vimeo.

7 settembre 2010

Le strade degli Arancioni


Montalbano 11-9-2010 Prova percorso "Le strade degli Arancioni" from samuele seli on Vimeo.


Manca poco a quello che l'anno passato fu l'evento. Le strade degli Arancioni Oggi non è più esattamente così, per molti motivi:
- di eventi ne abbiamo fatti e ne facciamo molti e tutti bellissimi, Sellaronda, svariati BikePark e DH, trasferte lunghe ed appassionanti e, se vogliamo, anche la realizzazione del Tromba Park è un piccolo evento che tutti le sere ci vede insieme;
- gli arancioni sono gli Enogastrosportivi che fortunatamente non sono più soli, adesso ci sono anche gli HBB, diciamo la verità, ancora ci spacciamo per 2 gruppi distinti, con le divise diverse e con diversi nomi, ma lo spirito e l'amicizia ci hanno unificato.

Metto da parte filosofie e sentimentalismi, che non appartengono al mio personaggio, e vengo al sodo.

Sabato proviamo il giro sul Montalbano, il ritrovo è qui, l'ora concordiamola

Le strade degli Arancioni

3 settembre 2010

L'Ideuzza...




Finale Ligure: ridente località sul mare a “sole” 3 ore di macchina ma soprattutto Bike park aperto tutto l’anno con 130km di sentieri preparati!

Questo posto è interessante perché potrebbe essere spunto per:

un nuovo fine settimana fuori (partenza venerdì sera ritorno domenica sera)

o se vi impegna troppo potrebbe essere una sola notte fuori (partenza venerdì sera, ritorno Sabato sera oppure partenza sabato sera e ritorno domenica sera),

o se è sempre troppo una sola devastante giornata dalla mattina (le 5.00) alla sera (le 20.30)

Il bike park non è servito da impianti (ma da FURGONI) quindi è organizzato in maniera diversa rispetto a Sestola, Abetone, Canazei, Les2Alpes etc.

Il Costo è di 35 EurI il giorno, non poco ma comprende:

• SHUTTLE DALLE 9.00 ALLE 17.00 CIRCA
• GUIDA
• DOCCE CALDE E SPOGLIATOI RISCALDATI
• LAVAGGIO BICI
• ACCESSO AL BIKE PARK (se agibile): PISTA NORTH SHORE E CAMPETTO DIRT
• UTILIZZO OFFICINA SELF SERVICE

Da non sottovalutare la guida che oltre a farci vedere dove sono le piste ci può dare anche qualche indicazione tecnica in più…..

Solo che c’è un numero minimo di 6 persone, quindi dobbiamo essere un bel gruppetto, ma oltre a questo sono obbligatorie protezioni e Casco INTEGRALE.

La mia idea era di andarci intorno a metà Ottobre in modo da permettere a Stembi di rimettersi (perché un’altra trasferta senza di lui non me la perdonerebbe.!)

Iniziate a pensarci e a scrivere la vostra disponibilità!