13 marzo 2011

Montalbano e le novità

MTB_11.03.12_montalbano

Il giro del Monte Albano, ho appena scoperto che si dovrebbe scrivere così ma in futuro i scriverà come ci pare, è sempre il solito. Per uscire dalla routine non ci siamo fatti mancare quelle piccole novità che fanno del quotidiano un'esperienza diversa. La rivoluzione della forcella a doppia piastra iniziata da Taz sta contagiando gli elementi del gruppo, per ora ha dato il via Roster. Altra novità è la riparazione fai-da-te del freno di Stallo, bellissima la foto e un grazie al furgone attrezzato del Tromba. Il ponte di pruni, si è scoperto che non è di pruni e la foto è pure bella. Nel modificare il tracciato abbiamo trovato un single track nella boscaglia veramente bello, ma per farlo va pagato dazio che nel nostro caso si è tradotto in qualche salita in più. Più che una novità è stata una scoperta folgorante Stallo, che in barba al nome andava come le schioppettate tanto da tirare una volata a fine giro, roba da pazzi. In merito a ciò inizio a pensare che Stallo vado forte solo quando non c'è Taz, oppure che vada piano quando c'è Taz per fargli uno spregio. Indagheremo. Tra le cose nuove ne sta venendo fuori una che mi preoccupa e non poco, non sto parlando del nostro modo di andare a scapicollo in discesa che ormai è cosa normale e ben accetta, la mia preoccupazione oggi è stato il giro e in special modo le salite: si sta andando troppo forte e se continuiamo così rischio di tornare a casa in stato comatoso. Che fretta avete?

8 commenti:

  1. Vi racconto brevemente la mia mattinata in solitario.
    Sveglia ore 7, fuori piove e sono quasi tentato di rimanere a letto ma non posso perchè devo provare la bici.Con mio grande dispiacere noto che la misura del mio portapacchi non và bene x agganciare l'altra mtb....2 palle!!!!Parto e mi dirigo verso buti, non consapevole del fatto che a buti i parcheggi quasi non esistono.Non c'è problema parcheggio in divieto di sosta e parto alla scalata del Monteserra.
    Vi devo confidare che pedalare in salita sull'asfalto mentre piove e pergiunta da solo non è che sia il massimo, per fortuna avevo come compagnia una gara di podismo!!! BELLO IL PODISMO!!!!MAGARI DA VECCHIO MI DO' AL PODISMO!!!!!!!!
    Arrivato in vetta vengo chiamato a granvoce da i direttori di gara a bere un pò di the caldo e mangiare un'arancia (ghiacciata).
    La mia discesa non ha particolarità da descrivere tranne una: HO RISCHIATO GROSSO solo nell'unico singletrak che ho imboccato e quindi ho deciso che era ora di tornare a casa per asfalto.........2 PALLE!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  2. Vorrei aprire una discussione:
    Ma secondo voi, dopo l'esperienza di Sabato pomeriggio 33 km senza pranzo a metà non sono eccessivi?

    Senza pranzo non possiamo andare oltre i 20, per lo meno non di pomeriggio!
    Ero talmente cotto che sono riuscito a cadere nel pari di fine giro che ci riporta alle macchine e non ho idea di come ho fatto! La prima caduta invece e chiedo conferma a chi l'ha vista è stata superba! Impennata su macigno rotolante e 360 giù per il ciglione, tra gli alberi e con la bici che ti rotala sopra! Però andavo sodo!!!!

    RispondiElimina
  3. Dimenticavo..... Sabato io non ci sono :(
    tanto era presto per fare l'indiano....o no????

    RispondiElimina
  4. La mia esperienza con la nuova forcella è stata veramente positiva, non potrei dire il controrario, sicuramente i diversi strappi di sali e scendi ci hanno un pò spezzato le gambe, ed in effetti (non so spiegarmi il perchè) andare di pomeriggio è più sfiancante della mattina (a parte Stallo che sembra rinato), sarà il pranzo che ti galleggia, sarà l'abbiocco dopo pranzo, sarà quel che sarà... ma un si va!

    RispondiElimina
  5. Vorrei rispondere a FLY al riguardo dei 33km senza puasa pranzo, io credo che il problema non dipenda tanto dal numero dei km ma da numerosi fattori:
    Tipologia del percorso es. sali-scendi
    Stato del terreno es. bagnato/motoso
    Condizione fisica generale
    Propria condizione fisica
    E poi da non sottovalutare il fatto che pedalando nella seconda parte della giornata si presume di aver già consumato un buon 40% delle energie la mattina!!!!
    Cmq ci sono delle giornate che dopo 5km è come se ne avessi fatti 50..........

    Vorrei sapere se nel nostro tuor a Finale siamo passati da qui:
    http://video.mtb-forum.it/videos/view/521
    GRAZIE

    RispondiElimina
  6. che goduria.......ma sabato che se fem

    RispondiElimina
  7. La pista che si vede nel video, non è una pista ma un montaggio di vari pezzi, quella nel bosco della parte finale del video minuto 3.00 e qualcosa sembra quella in cui avevo ancora ancora le mani congelate e uno dei saltini mi pare si sia fatto. Ovviamente il tutto col beneficio del dubbio poiché le riprese hanno angoli di inquadratura diversi da quelli che avevamo noi, cioè da sopra le bici. Tuttavia per fugare qualsiasi tipo di dubbio suggerisco di tornare a Finale e vedere come stanno le cose. Magari appena abbiamo le maglie. :D

    RispondiElimina
  8. io concordo con stembi , dobbiamo ritornare a finale , qualche pezzo di tracciato nel video me lo ricordo .

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.