12 luglio 2011

Les 2 Alpes


Raccontare cosa è stato Les 2 Alpes è facile e difficile al tempo stesso .
Facile perché i ricordi di quanto ci siamo divertiti sono ancora nitidi, difficile perché vorrei trasmettervi quelle emozioni e non è esattamente scontato di riuscirci.
Siamo arrivati prima delle 20 con un viaggio abbastanza agevole, per il furgone di Roster perché l’altra vettura faticava decisamente a stargli dietro! Ma poi quanto beve quella macchina?
La cena, a base di kebab,   ha dato presto i suoi rumorosi e profumati frutti. 6 cannoni che sparano a raffica dentro un unico appartamento tolgono decisamente il respiro!
La mattina tutti scalpitanti ci siamo affrettati a prendere il primo impianto aperto, quello che ci ha portato fin sotto il ghiacciaio. Cartina alla mano abbiamo scelto le prime piste. Il paesaggio era fantastico, ma non tutti hanno gradito il terreno molto sassoso. L’aria pungente della mattina era inebriante. Eravamo bellissimi, 6 calabroni rosso-arancio lanciati in picchiata. Non oso immaginare quando riusciremo ad essere in 10 o 12.



Le piste le abbiamo provate un po’ tutte anche la double-black che non ci è sembrata particolarmente difficile, molto probabilmente frutto di un ottimo fondo. L’Integrale invece era decisamente cazzuta. La diablo è stata quella che abbiamo gradito di  più , quella dove abbiamo messo a frutto l’esperienza maturata in quel di firenzefreeride.  La Venosche a fine giornata è stata per me la ciliegina sulla torta, da perderci il fiato e che sia quel che sia!
Serata di ripristino mezzi e via al pub dove ho scoperto che la Pietra, la più famosa birra Corsa (di castagne) non solo è buona in bottiglia ma alla spina è favolosa… poi la musica giusta… la barista giusta… insomma…


La serata ha portato purtroppo anche un bell’acquazzone e così ci siamo ritrovati al mattino dopo con solo pochi impianti aperti è un po’ di relativo malumore. Viste le condizioni del terreno abbiamo scartato le nere e ci siamo sparati le altre con immutato spirito di scapicollo.
 

Di me……………dovrebbe scriverlo qualcun altro.

Di Flash…………Bentornato flash, decisamente il più veloce e intraprendente, è stato solo tradito dalla sua bambina che alla fine del primo giorno ha perso praticamente tutto l’olio da una spalla.

Di Roster………per non far perdere la concentrazione al più veloce è stato per 2 giorni la sua ombra qualcuno ha sospettato che ci fossero nascoste delle calamite nelle sue forche.

Di Calogero……oh troviamogli un soprannome! Complimenti x uno che viene dall’xc sei stato decisamente freeride!

Di Barcollo……Poco amante dell’acciottolato e forse  prudente il primo giorno si è rifatto la mattina dopo  con inedita verve. Notevole il fuori pista dopo il salto!

Del Tromba……Risfoderando il coraggio di Finale ci ha stupito specialmente sulle nere! Poi la nottata…la gola…la temperatura…lo squoraus o le microfratture al pollice…( o come ha detto qualcuno erano da un’altra parte?)

Della Mostarda……Ma cazzo come fanno i francesi a mangiarla?

Della Desperados……fidatevi non provate ad assaggiarla!

Bella raga alla prossima! :o3

7 commenti:

  1. foto disponibili al seguente link:
    https://picasaweb.google.com/111924030870664662535/Les2Alpes?authkey=Gv1sRgCNWM_dulnv-V2QE

    RispondiElimina
  2. Immagino vi sarete divertiti molto, sono onesto, saboto e domenica il pensiero di voi a Les2Alpes un certa invidia me l'ha fatta. Spero di tornarci presto e magari con un gruppo ben nutrito, come suggerisce Fly in tanti si fa più figura e opi ci divertiamo di più.

    Ho notato che gli hamburger di quel posto hanno una certa attrazione su di noi, prima o poi ci siamo finiti tutti lì a mangiare.

    RispondiElimina
  3. grandi ragazzi! e ben tornati (anche se con un po' di ritardo!)

    RispondiElimina
  4. Ciao ragazzi, vi ho seguito ultimamente qui sul sito, io sono un amico di Fabio ( cateno ), mi sto avvicinando al Freeride e visto che voi fate diverse uscite mi piacerebbe aggregarmi. Ho visto che siete stati spesso al FFR, quando pensate di tornarci?

    Guglielmo ( bigmeus89@hotmail.it )

    RispondiElimina
  5. Ciao Guglielmo, per adesso non abbiamo in programma di andare a Firenze, almeno non nell'immediato.

    Sicuramente torneremo a FirenzeFreeride a settembre ti consiglio di continuare a seguire il blog e soprattutto la pagina "Calendario", così sarai aggiornato su i prossimi appuntamenti freeride ed eventualmente aggregarti.

    RispondiElimina
  6. Troppo caldo per FirenzeFreeride, meglio con temperature più agevoli e magari se siamo tutti!!!!

    Raccontiamo un pò di fly in terra francese:
    1. Ci ha reso semicoscenti per tutto il tempo con l'ormai famoso GAS ECOBIOLOGICO/KEBAB

    2.E' ritornato alle origini quando con "maestria" interpretava la ormai logora cartina.

    3.E LASCIA QUESTI FRENI....poi si è scaldato e ha dato il meglio di se a fine giornata,voto medio alto ma quando quidi ci fai troppi ricami!!!!!!!!!!!

    4. un ringraziamento speciale per averci salvato dalla bancarotta e dai dolori di stomaco preparando la pasta per tutti

    P.S. che foto di MERDA!!!!!!!Solo quella che non ci sono è venuta decente
    P.S.2 CALOGERO SI POTREBBE CHIAMARE CAPITAN HARLOCK sia per grado di ansianità e poi per il capello fluento.

    RispondiElimina
  7. Sono FLY:
    Harlock mi piace, mettiamolo ai voti!

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.