31 marzo 2012

Il Neccio Tour e la Colesteroleria

Un giro come ai vecchi tempi ma partiamo dall'inizio che vi racconto ciò che è successo mentre attendiamo il video.



mtb_12.03.31_neccio tour, pasquilio, folgorito, colesteroleria

Oggi era in programma quello che una volta si chiamava "dalle Alpi al Mare" e che recentemente abbiamo ribattezzato "il Folgorito". Una lunga salita, svariati km di asfalto e qualche taglio rispetto al programma.
Le numerose uscite freeride ci hanno rovinato la gamba da pedalata e dobbiamo recuperarla ma purtroppo non si recupera in una volta sola, e si sente.
Una salita strana tra il caldo della pedalata e il fresco delle nebbie e delle nuvole. La fatica e la fame ci hanno consigliato di scorciare di un piccolissimo (?) pezzo l'ascesa alla cima e così ci siamo diretti verso La Gotica. Un ristorantino sperso nei pendii sotto la Linea Gotica, appunto. Qui si svolge il tutto, qui cambia il giro, il nome, il tempo, il percorso e noi.
Nel locale, più freddo all'interno che fuori all'aperto, la signora ci porta, quasi a forza, una serie di schiacciate appena fatte nel forno a legna, alcune farcite di cipolle, altre accompagnate da salame, prosciutto, rigatino, lardo, formaggio, cipolle e sottoli e per gradire un pochino di mortadella. Mentre la birra scorre nel vano tentativo di buttar giù milioni di calorie, calorie gustosissime per altro, arrivano le tagliatelle casalinghe ai funghi, in porzione stranamente umana e prima della mazzata finale: I NECCI.
Il neccio è la crepes della montagna pistoiese fatta con la farina di castagne, i nostri necci arrivano belli caldi, in tre versioni: con la ricotta, con la cioccolata fusa e ai frutti di bosco.
Mentre io cerco di sgraffignare le porzioni altrui, Taz sgomento e felice allo stesso tempo scopre un prelibatezza che lo segnerà per sempre.
Mentre Taz è sconvolto dai Necci. il pranzo sconvolge tutti noi e il giro.
Siamo tornati quelli di una volta, almeno oggi, quelli che a tavola non conoscono mezze misure ma si strafogano, mangiano, bevono e s'inbenzinano di grappa prima della discesa.
La Gotica da oggi sarà conosciuta come La Colesteroleria, dove non si mangia e basta ma si intasa le vene e si da una mazzata al fegato ma soprattutto ci si rifocilla.
Il giro, quello che era il "dalle alpi al mare" o il "folgorito" da oggi è "il Neccio Tour"
E dopo pranzo ecco il sole, il caldo, la nostra euforia e la gioia di sapere che tra poco dobbiamo, ahimè, ritornare a fare il Neccio Tour, fermarsi alla Colesteroleria e provare nuovi sentieri della West Coast Trail

16 commenti:

  1. Che risate, ci siamo piegati a leggerlo!
    E che giornata memorabile!

    RispondiElimina
  2. w il neccio ripieno mangiato a tradimento!
    il giro della colesteroleria è stato bello.... nel senso bello tosto, sia in salita che a tavola che in discesa, come ai vecchi tempi!

    RispondiElimina
  3. Quando si dice che uno è... "da bosco e da riviera"!
    Noi siamo: da Alpi e da mare, da rosso e da bianco, da carne e da pesce, da lardo e da insalata, da salita e da discesa, da neccio con la ricotta e da neccio con la cioccolata fusa, da neccio ai frutti di boschi e da neccio senza niente e senza il neccio!

    RispondiElimina
  4. effettivamente sul neccio, rapiti dalla golosità, non abbiamo avuto riguardo per nessuno... addirittura Stembi si mangiava le porzioni degli altri... Educazione a tavola da rivedere

    RispondiElimina
  5. cosa facciamo per pasqua,dove si va....

    RispondiElimina
  6. ho visto solo ora il video... gastronomicamente colesterolico quanto musicalmente adrenalinico! il mio timore sui gradoni e passaggi abburronati è lampante, lo si capisce anche dalla mia caratteristica posizione in sella da telaiosutelaio! apparte questo tutto bello... Per questo fine settimana vedo che c'è in calendario il Roveta addirittura sabato e lunedì!! ci garba proprio!! ma la partenza per il sabato a quando è fissata?

    RispondiElimina
  7. mi rispondo da solo, il calendario è stato così aggiornato:
    1)sabato partenza ore 9;30 da sovigliana per montalbano uilloc
    2)lunedì partenza ore 8 dalla pam per roveta.

    Sabato Montalbano Uilloc
    1)Stembi
    2)J.Rosa
    3)..

    RispondiElimina
  8. Premesso che se piovigginasse anche domani sarebbe sconsigliato sia il Roveta che Uillok e quindi sarebbe appetibile solo il Serra che sgronda bene, io posso solo sabato e sarei più attizzato dal Roveta se non vi sconvolgesse tanto.........invertire i giorni....

    RispondiElimina
  9. un po' di pioggia è molto probabile, quindi bisognerà fare i conti con il fondo viscido... Avevo proposto il Montalbano per sabato perchè non posso partire presto (diciamo che non ce la faccio a partire da casa prima delle 9-9;15) e uillok è un giro vicino e abbastaza corto, ma si può fare il roveta se non avete problemi di orario di rientro. Se no salto. Comunque sentiamo anche gli altri se qualcuno è interessato si esprima!

    RispondiElimina
  10. Secondo me si potrebbe partire verso le 9-9.15 anche per il Roveta in modo da essere più riders possibili, cioè 3 per adesso....che tristezza

    RispondiElimina
  11. Dai vediamo se aggiunge qualcun'altro poi decidiamo.
    Allora ieri sera dopo una leggerissima cena a base di kebab mi sono strafogato di Necci, che per essere la prima prova non erano male, poi stamani ci ho fatto colazione e ora sto provando una variante.....poi vi aggiorno.

    RispondiElimina
  12. il roveta lo abbiamo gia fatto sabato scorso.io fibra e il rota...per l'orario non ci sarebbe problemi....

    RispondiElimina
  13. Buon neccio e colomba a tutti!

    RispondiElimina
  14. io e fibra abbiamo deciso per il montemorello....partenza verso le ore 8.....

    RispondiElimina
  15. domattina gia pronto ai nastri di partenza.dove si va????????

    RispondiElimina

Per contattarci lasciate un commento al post, usate il modulo dei contatti, la posta elettronica, Instagram, Twitter, Tumblr o Facebook.