2 giugno 2012

Due anni

Il 5 giugno sono:

Due anni di iosonofreeride.it, del sito, del gruppo.






























7 commenti:

  1. Appena tornato vado sul sito per aggiornarmi e trovo questo! Il post senza parole ma che dice davvero tanto, emozionante! Ne abbiamo fatte davvero tante, che spettacolo!

    RispondiElimina
  2. Un moderato-se-no-si-esalta-troppo-e-nelle-discese-si-fa-male plauso alla caparbietà e alla tenacia di Fly che leggendosi 1243 thread di MTB Forum è riuscito a tracciare un giro quai perfetto. Per essere perfetto dovevano essere 10°C e almeno 50 punti percentuali di umidità in meno.
    Partenza dalla Cantina di San Michele a Torri dove con un po' di organizzazione in futuro potremo calcolare i tempi dei nostri giri con il loro orario di apertura dello spaccio di vino e salumi.
    Primo trasferimento molto agile fino alla discesa della Poggiona, discesa che ormai conosciamo tutti bene e dove io e Roster abbiamo insaccato le forcelle da 200 mancando una passerella di legno. Andare più piano no? Adesso lo sappiamo anche noi.
    Poi un altro trasferimento, meno agile del primo, fino alla discesa La Buca Del Lupo. Chiunque abbia fatto il sentiero complimenti ti sei fatto un culo allucinante, toboga, paraboliche, appoggi e salti dove si sarebbe divertito chiunque. Le sensazioni nel percorrere il sentiero le lascio a Rosa che ha apprezzato flowitudine del trail e la guidabilità delle traiettorie. Rosa che devo riprendere, standomi attaccato alla ruota su tutti i trasferimenti mi ha fatto fare una faticaccia notevole. Cosa stai facendo in settimana per arrivare così in forma al sabato? Ho capito, Stallo ti fa da criptonite. :-))
    Terzo ed ultimo trasferimento per la discesa della Sughera, la più tecnica, a tratti DH, ma molto divertente, sembra strano a dirsi ma nei ripidi tratti sassosi è una goduria lasciar andare la MTB vedendo che dopo ci sono gli appoggi con le tavole di legno. Pista che offre numerosi salti naturali di rocce dove Barcollo e Fibra si sono lasciati andare a scene di giubilo che non descrivo per pudore e perché non le ho viste, ma per fare le descrizioni dei giri qualcosa mi devo inventare altrimenti son tutte uguali.
    Insomma un giro divertente che nel nostro cuore freeride scala le classifiche di gradimento. Giro da rifare al più presto, muoio dalla voglia di farlo vedere agli assenti, previo allenamento perché di trasferimento in trasferimento si sente la fatica.

    Nota linguistica. I più svegli avranno notato che nella mi descrizione dell'escursione di oggi non ci sono salite. In quanto freeriders aborriamo le salite tuttavia nei giri pedalati ci sono e vanno fatte. Pertanto questa mattina abbiamo votato e approvato ad unanimità "ristretta" che la parola SALITA non rientra nel nostro vocabolario ma sostituita con TRASFERIMENTO dal suono più soave e dal significato meno "faticoso".

    PS Le foto del post sono bellissime perché fanno vedere un gruppo affiatato e al completo.
    PPS Le foto sono bellissime perché rievocano tutti i nostri giri, i nostri percorsi e le nostre avventure
    PPPS Dovrei essere stanco ma invece sono invalvolato perchè dopo la bella giornata di oggi me ne aspetta un'altra domani a FFR per la gravuty school.
    PPPPS FINE

    RispondiElimina
    Risposte
    1. PPPPPS ...volevo fare il commento più lungo del sito :-))

      Elimina
  3. Un doveroso e sincero grazie a tutti!
    E' un onore per me scendere con voi, sudare nelle tappe di trasferimento con in mente solo il momento dello scollino e rinfrancarmi dopo la fatica seduto alla medesima tavola.

    Quando ho iniziato..non sapevo cosa mi aspettava..ho visto ke molta gente mi odiava..e io..e io non sapevo..non sapevo come la dovevo prendere..poi ho capito che..neanche voi mi piacevate..ma durante...quest'incontro..ho visto cambiare le cose..cioè quello chee provavate x me..e quello che io provavo x voi..sul ring eravamo in + di due..disposti ad ucciderci l'un l'altro..ma penso che è meglio cosi..che milioni di persone..però quello che sto cercando di dire..è che SE IO POSSO CAMBIARE..e..VOI POTETE CAMBIARE..TUTTO IL MONDO PUò CAMBIARE...!!
    ADRIANAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  5. Boia deh! se è bella la Buca del Lupo! Un concentrato toboga flow intervallato da drop e doppi!E la Sughera con i suoi salti naturali?!?
    Considerando che dalla Pam al punto di partenza abbiamo impiegato 20min netti direi che é ufficialmente diventato il giro in zona.

    RispondiElimina
  6. Oh!!! Ganzo davverooo!!! Belle, belle quelle discese... Non ho neppure saltato un salto (piace il gioco di parole), li ho fatti tuttiiiii!!!!

    RispondiElimina

Per contattarci lasciate un commento al post, usate il modulo dei contatti, la posta elettronica, Instagram, Twitter, Tumblr o Facebook.