25 luglio 2012

Proposta per sabato 28 luglio

A metà settimana le pulegge nel cervello iniziano a girare. No, non per il lavoro, in quel caso girano altre cose. Le pulegge nel cervello girano e pensano a quale giro fare il fine settimana venturo.

Giri fattibili ce ne sono molti, ormai tutti i nostri giri sono bellissimi e decidere quale fare è sempre piuttosto difficile. Siamo in estate, quindi qualche discesa in un bikepark non sarebbe male, io tuttavia sarei per attendere ancora un poco prima di rischiare nuove fratture, aspetto almeno che sia guarita bene l'ultima.

Mi sono consultato con Taz, quello che è in astinenza da MTB più di ogni altro ed è venuto fuori un giro che conosciamo in teoria da molto tempo ma che non abbiamo ancora mai fatto.

Cutigliano-Doganaccia-Abetone.




Giro nuovo, quindi oltre al divertimento ci sarà avventura e gusto della scoperta.
Come si vede dall'altimetria e dalla mappa si parte da Cutigliano e si sale fino alla Doganaccia, pochi euro di impianto e poco sudore. Qualche km di sali-scendi, passando dalla Croce Arcana che ormai conosciamo bene; poi arriveremo al Monte Pizzo e dopo la cima Vista del Paradiso. Sembrano già molte vette invece ci saranno anche Cima Tauffi, Monte Lancino e Monte Cervinara.
Tutti posti che non ho mai sentito nominare ma messi così in un giro in MTB mi piacciono e mi sanno tanto di panorami affascinanti (grazie wikipedia).
Dopo viene il turno del famosissimo Libro Aperto, famoso solo perchè me lo descrisse e mostrò Taz una volta, il Monte Libro Aperto è un gruppo montuoso costituito da due vette: Monte Rotondo (1.937 m s.l.m.) e Monte Belvedere (1.896 m s.l.m.). Viste dalla valle del torrente Lima, i versanti delle due cime appaiono dritti e incidenti, con un angolo tale da sembrare un enorme libro aperto.(grazie un'altra volta wikipedia). Dopo il Monte Maiore inizierà la discesa che scorre parallela al Torrente Lima, speriamo bella, speriamo sia freeride.

Per chi volesse la traccia, veder le foto dei luoghi sul percorso, conoscere il meteo e tutte quelle cose che interessano gli appassionati di MTB ma anche di geografia e toponimia, non dovete far altro che smanettare alla mappa interattiva che ho inserito nel post.


Altrimenti se avete pensato ad altro....scrivete e commentate.

6 commenti:

  1. Avevo deciso di appendere la bici al chiodo per chiusura estiva.......ma come al solito c'è sempre qualcuno che fà proposte indecenti (che son quelle che più gradisco)e come dire di no a sto punto!
    A questo giro però avrei un problemino logistico: non ho la macchina. Se mi date uno strappo, Presente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti considero presente senza chiedertelo. Per la macchina troveremo un modo, ahimè nessuno è stato in grado di farsi un portabici bello e utile come il tuo.

      Elimina
  2. Io lo farei al contrario... Da Abetone a Cutigliano... Salire al libro aperto dall'Abetone Fino alla Verginetta una passeggaita e poi sicuramente più impegnativo e a spinta... Ma sicuramente il tratto è più corto che salirlo dalla doganaccia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A priori non si esclude nessuna eventualità ma vista l'altimetria, l'impianto Cutigliano-Doganaccia, la nostra propensione alla discesa e soprattutto a non faticare, proviamo prima così

      :-D

      Anche se il giro contrario ci permette di finire con una bella DH tosta!

      Elimina
    2. Jampy, Stembi, ma che dite? All'inverso si muore!

      Jampy sei una donna? Certo che una donna nel gruppo ci vorrebbe.

      Elimina
  3. Secondo me morite comunque....

    RispondiElimina

Per contattarci lasciate un commento al post, usate il modulo dei contatti, la posta elettronica, Instagram, Twitter, Tumblr o Facebook.