31 dicembre 2012

ALLE CANNICCIAIE SERVE IL CASCO INTEGRALE?

Stavo preparando la borsa per l'uscita di Domenica mattina alla Cannicciaie e mi domandavo se, visto il video della settimana scorsa, non fosse il caso di portare il casco integrale. Anche prima di salire sulla bici ero indeciso, ma il freddo pungente della mattina mi ha convinto subito. Devo dire, che dopo 2 jolly giocati personalmente e un salto della strada che ha portato  qualcuno a schivare l'albero miracolosamente, ho/abbiamo fatto bene. Abbiamo fatto la traccia breve con trasferimento su asfalto. Il trasferimento è da rivedere in  un punto ma può andare. La brevità della risalita implica qualche strappetto con pendenze notevoli ma consente a quelli con la gamba un pò più in forma di salire fino in cima al sentiero che mi ha molto esaltato per la presenza di almeno 6 salti. Qualche piccolo inconveniente alla mia SX e la presenza di ben 3 bici da DH (ebbene sì, anche Calogero Harlok è stato contagiato dalla Diacchite) hanno reso molto lunga la percorrenza dei 18 Km. La giornata splendida, il fondo perfetto, l'allegria contagiante del gruppo e la discesa che resterà comunque sempre una delle nostre preferite, hanno reso quest'uscita memorabile. E' giunta nel gruppo anche una nuova GoPro e a breve vedremo il nuovo video.

3 commenti:

  1. Se avessi potuto sarei ritornato alle Cannicciaie con voi. Ovviamente con il casco integrale vista le mie recenti attitudini.
    Un'altra GoPro, bene, vuol dire che i filmati in futuro saranno ancora più interessanti.

    RispondiElimina
  2. Ho aggiornato sia cannicciaie corto che Montalbanovedovecupola2 su GPSIES. se qualcuno li vuole fare vi consiglio di ricaricarli.

    RispondiElimina
  3. Ps. Le vedove è molto bello e con l'asciutto quando i landing dei salti lo consentono anche la cupola è notevole. I trasferimenti sono 2 con il bagnato anche duri. Le discese comunque ripagano alla grande.

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.