26 marzo 2013

Calvana Freeride Report


Qui l'allegra combriccola credeva che ormai la salita fosse finita........





Apprendiamo dal cartello che stiamo x entrare in un parco protetto con animali allo stato brado.

Vista l'assenza del mio puscher preferito mi ero organizzato e ho elargito personalmente alcuni abbracci del MulinoBianco ai più sprovveduti.




Per arrivare alla cresta dorsale purtroppo abbiamo dovuto spingere le bici

Il paesaggio qui è davvero notevole!!




I track prosegue galleggiando su e giù tra prati, strapiombi e animali liberi



Visti i tanti pascoli a tratti abbiamo dovuto scicanare tra quelli che erano i resti del loro pasto



Qui attraversiamo un gruppo di cavalli per niente intimoriti.
La discesa vera e propria inizia in stile puro freeride alla ricerca delle macchiette rosse del sentiero Cai.
Molto su roccia a gradoni.
Un trasferimento su strada bianca ci porta ad un sentiero attorcigliato, con una serie infinita di tornanti e controtornanti. Mi esalto di brutto e mi gioco qualche jolly.

Ma che goduria!

Arrivati giù apprendo che non tutti hanno apprezzato/goduto di tanta magnifiscenza.
In effetti se qualcuno si aspettava un giro flow la delusione è tanta.
I salti c'erano ma bisognava trovarseli.


Che bella avventura!

2 commenti:

  1. A quanto pare si sta insinuando la buona tradizione dei biscotti.

    Bravo Fly bel post

    RispondiElimina
  2. Manca il filmino della discesa per evidenziare la tipologia di percorso. BARCOLLOOOOO!!!! Il filminoooooooooooooo!!!

    RispondiElimina

Per contattarci lasciate un commento al post, usate il modulo dei contatti, la posta elettronica, Instagram, Twitter, Tumblr o Facebook.