19 giugno 2013

La Tecnica secondo Stembi: lo stallonamento.

Uno dei problemi che di tanto in tanto affliggono il biker è lo stallonamento.
La dinamica di questa sfortunata eventualità  la si ha nel momento in cui i talloni della gomma fuoriescono dal cerchio.

Risolvere il problema è poca cosa, basta rimettere i talloni del fascione, volgarmente detto pneumatico, dentro il cerchio e gonfiare di nuovo.
Se i talloni non vanno dentro da soli ci vengono in aiuto le leve e le madonne, in genere usate contemporaneamente.

Stallonamento

Lo stallonamento consta di tre sottotipi:

  1. Lo stallonamento pulito. Hai stallonato ma avevi la camera d'aria, che come minimo si è danneggiata. Non resta che sostituirla, rimontarla insieme al fascione e gonfiare.
  2. Lo stallonamento zozzo o appiccicoso. Come me hai mille usi per le camere d'aria tranne che per le ruote, per quelle vai di tubeless ma quando stalloni il lattice all'interno del fascione fuoriesce e ti imbratta il cerchio, ti imbratta le mani quando ti metti a smanettare per risolvere il problema, ti imbratta la camera d'aria che userai. In questo caso abbiamo anche l'esilarante scenetta in cui tornato a casa prima di far tornare la ruota in versione tubeless devi staccare la camera d'aria dall'interno del fascione che nel frattempo si sono impararentati.
  3. Stallonamento passatempo. Hai il fascione latticizzato dal 2007 e ti accorgi che il lattice che credevi eterno invece si è seccato. Prima di iniziare i lavori per sistemare la ruota ti trastulli ipnotizzato a spiccicare il lattice dall'interno del fascione, un po' come quando si schiaccia le palline d'aria del pluriball, garba a ciucco! Affascina e seduce.



Fino adesso è lapalissiano che lo stallonamento si risolve con pochi semplici gesti, ma fino adesso ho descritto il "come" dello stallonamento, quello che infastidisce è il "quando".

Quando avviene lo stallonamento? Nei momenti peggiori, ovvio.
Quando vai forte e affronti una curva a disgraziato, stalloni e cadi.
Sull'atterraggio di (s)fortuna da una salto fatto male, staloni e cadi.
Durante un tratto tecnico-scassato-roccioso, stalloni, cadi e ti fracassi dov'è più duro.

Stallonare è il minore dei tuoi problemi, quello che ti interessa, quello che percepisci, quello che temi, è il dolore conseguenza della caduta da stallonamento.




Nel gruppo iosonoFREERIDE lo Stallonamento ha a che fare con Stallo, ma solo Taz ne è influenzato.

Come si evita lo stallonamento:
  1. provate ad andare più piano
  2. provate a gonfiare per bene le gomme
  3. state a casa



1 commenti:

  1. e poi Stembi, per non essere secondo a nessuno...

    RispondiElimina

Per contattarci lasciate un commento al post, usate il modulo dei contatti, la posta elettronica, Instagram, Twitter, Tumblr o Facebook.