28 gennaio 2014

Il deragliatore.

Se avessi gamba lo butterei ma...

In settimana si brama il giro del weekend e per chi come me è incatenato al lavoro e non può andare in MTB l'unica cosa che rimane da fare è la manutenzione.

La manutenzione non è divertente ma almeno ha a che fare con la nostra passione e poi ne godiamo i risultati appena saliamo in bici.


La mountain bike sembra un aggeggio bello semplice ma in realtà quei tre tubi messi insieme danno molto da fare.

Il deragliatore, tanto per citare uno dei componenti che di recente mi hanno ossessionato, talvolta vive di vita propria, il mio faceva come gli pareva.
Avevo bisogno della corona da 24 e non voleva scendere dal 36, dovevo mettere il 36 e figuriamoci se saliva.

Quando arrivi ai ferri corti con il deragliatore hai queste opzioni:

1. tieni sempre la catena sulla stessa corona

2. prendi a martellate il deragliatore per fargli capire chi comanda, col risultato che non sei tu

3. ti armi di pazienza e lo regoli

4. lo snobbi per vedere se si auto-aggiusta, ma poi il problema si ripresenta all'uscita successiva (l'opzione preferita di chi non fa manutenzione)

5. tiri in causa i santi apostoli (bravi per carità, ma dopo che li hai offesi col cavolo che ti sistemano il deragliatore)

6. togli una corona, ossia ne prendi una dal frigo e la bevi




Insomma, oggi ho messo in pratica la 3. altrimenti sabato gli avrei dato di 2.

Ovviamente la prossima volta che monterò sulla mia mountainbike scoprirò un'altra magagna su un altro componente e quindi opzione 5.

Come essere un bitumaro.

Dopo il successo di "come diventare un biker" ecco "come diventare un bitumaro".





18 gennaio 2014

Manutenzione ammortizzatore.

Non fatelo a casa. Solo per tecnici esperti.


Ci sono giorni in cui non vai in mountain bike e quindi cosa fai? Manutenzione. La cura della bici è indispensabile per godere a pieno di questo sport e attirare su di sé l'odio della propria ragazza.

L'ultima volta ci siamo dedicati alle sospensioni e le forche ne hanno giovato.
Oggi era il turno degli ammortizzatori.


Gli utensili adatti per questo lavoro vanno dalle brugole, ai cacciaviti, dal martello alla morsa, passando per chiavi dinamometriche e artificiosi arnesi fai-da-te, ciò che è veramente indispensabile è l'amico smanettone con freeriditudine meccanica 5, ovviamente tutti avete letto il post, vero?


Vi risparmio una tediosa e dettagliata descrizione delle procedure per cambiare l'olio all'ammo.


Vi risparmio tutto il filmatino del Tutorial di J.Rosa (esempio) e vi svelo subito il vero segreto per una manutenzione a regola d'arte e un ammortizzatore come nuovo:


Portate l'ammortizzatore da Biondi Bici e poi andate a farvi una degustazione di vini e prosciutto.



12 gennaio 2014

Montalbano: Vedove, Furba e Cupola.

Ieri ci siamo ritrovati in un bel gruppetto a Casa di Leonardo da Vinci, che però non c'era, per un bel giretto sul Montalbano che non ha niente a che fare col Commissario.


Scaricate le bici dalle auto - da notare che il famoso-affascinante-fatto-in-casa portabici di Fly adesso si trova sulla nuova macchina - ci siamo cambiati con comodo in attesa di Fabrizio che si è pedalato anche i km che da Fucecchio portano alla partenza del giro.


Questo episodio mi ha fatto pensare e rammaricare, una volta ero io a fare queste imprese e adesso non mi passa nemmeno per la testa di prolungare le mie sofferenze in mountainbike.


Giornata umida, terreno viscido e motoso, fin tanto che non mi sono messo il casco e non ho fatto i primi metri della discesa le Vedove non ero proprio al massimo dell'entusiasmo ma le Vedove mi ha proprio dato soddisfazione.
Discesa nemmeno troppo ripida con dei tratti veloci, curve viscide in cui godersi la guida sul bagnato e poi l'entusiasmo e la strana passione per questo sport faticoso,motoso e umido hanno fatto il resto.


Con piacere ho scoperto la Furba, sentiero giocoso e molto divertente, chi lo ha fatto ha lavorato davvero molto per prepararlo e porgo i miei più sinceri complimenti.
Sentiero da provare con l'asciutto per goderne a pieno.

Infine la Cupola.
Sono a casa e quindi ho fatto la discesa, ma non saprei chi mi ha guidato la MTB, i ricordi della Cupola sono sfumati, eterei, onirici frammenti di memoria di un percorso in cui so solo che ero stanco, affamato, sudato e con le mani indolenzite.




2 gennaio 2014

IDEA LOIANO DH

Le nuove idee ultimamene non ci mancano........Su suggerimento di flash abbiamo questo nuovo giro denominato LoianoDh.   17Km con partenza dal parcheggio "ristorante". Il tracciato passa per la pista DH che se è giusta facciamo un paio di volte.
 Ci sono molti video, ne allego uno.
 http://www.youtube.com/watch?v=q2kKZaNTOrI