15 aprile 2014

Montalbano, Cupola.


Di nuovo in MTB. Il giro di sabato sul Montalbano, o Monte Albano ad onor del vero non ho mai capito come si scrive, ha visto il rientro all'attività di Fly e me. 
Non eravamo infortunati, ma acciaccati, si sa la mountain bike è sport logorante, le ferite delle discese passate ogni tanto tornano a farsi sentire e la caducità del fisico che invecchia male ci costringe a prendere delle pause.

Le pause fanno bene, fanno rinvigorire la voglia di MTB e noi ci siamo autoinflitti un giro massacrante ma con due belle discese.





La prima parte di salita tutto bene, un bel tratto asfaltato che ha risparmiato forze ed energie che sarebbero servite in seguito quando prima della discesa abbiamo spinto la MTB su per una parete di rocce.




Eccola qua, la salita, un sentiero che in discesa sarebbe stato da mondiale DH e noi lo abbiamo fatto all'incontro. Questa ovviamente è un'infamata rivolta a Fly, mi dispiace farla ma avevo promesso di fartela, ricordi? (Adesso che l'ho infamato Flash e Barcollo pagatemi come da accordi).


Tuttavia merito a Fly di dannarsi la vita a cercare nuove tracce, a sperimentarle con noi, a scoprire talvolta luoghi ameni, talvolta infernali. Le salite si toppano di quando in quando ma le discese invece sono spesso inebrianti: la prima molto bella, con pendenze da fuori sella, qualche salto scassato e molto divertimento nel toboga finale. Ovviamente che nessuno si azzardi a chiedere che discesa era, non lo sappiamo.




Alla fine della discesa è arrivato il sole, la primavera e noi ci siamo persi, avvolti dalla vegetazione e poi ritrovati a vagabondare fra case di campagna con vecchiette e comari a darci fraudolente indicazioni per ritrovare il percorso.






La MTB ti mette a contatto con la natura, con gli animali, come questi due cani.


Cane n.1, incazzato come se ne vede di rado, taglia media ma  foga e rabbia da orso, ma forse ce l'aveva con Barcollo.



Cane n.2, questo la taglia non l'aveva, si faceva fatica a credere che fosse un cane ma alle talpe il collare non si mette pertanto...

Quindi da oggi occhio ai cani, si trovano quelli con la luna storta e quelli che potresti schiacciare con la gomma della MTB.


In fine la Cupola.
Andatela a fare, presto, subito. E' stata modificata ed adesso la discesa inizia e finisce praticamente senza interruzioni, inoltre è stata rimessa a nuovo, il fondo è fantastico e tutte le curve tirate a lucido, merita di farla, anche due volte. Merita di ringraziare chi ci lavora.



Traccia anche su wikiloc.

3 commenti:

  1. Ci si stanno per parare davanti alcuni giorni di festa
    Chi rimane a casa a voglia di proporre qualche giro in Mtb?????
    Proponete proponete........

    RispondiElimina
  2. Gran bell'uscita ragazzi! Mi sono goduto le discese alla grande. Scendevo con un sorriso talmente grande che mi si veveva dal casco integrale. Oh quant'è bello 'sto sport!

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.