2 maggio 2014

Mondalbano: Vedove e Cupola FR

Il Primo Maggio, è il giorno in cui ti dicono "esci con la famiglia e gli amici, porta la tovaglia a quadri, il tavolino con le sedie, una scorta alimentare gargantuesca e andate tutti in gita".


Così trovi un monte di gente in giro. Ma noi che usciamo tutti i fine settimana con la MTB non ci importa e ieri siamo andati sul Montalbano. La giornata era splendida e l'idea del Montalbano no! Infatti c'era la mota.




Il gruppo era diviso in due, una parte con partenza ore 8,00 e una parte più dormigliona con partenza 9,30, il pensiero mi va a Mario che nel secondo giro si è beccato la sfacchinata tremenda.


La prima per arrivare alle antenne e imboccare il sentiero le Vedove che era in ottime condizioni e ci siamo goduti ingruppandoci con un altro gruppo.


La seconda "fatica" è stata peggiore. Avevamo la traccia con Vedove-Furba-Cupola ma la Furba ci era stata descritta come una palude di fango.


Nel tentativo di tagliare la Furba e dirigersi supito a fare la Cupola FR ci siamo imbattutti in una salita di quelle disgraziate che ti spezzano in due fisico e morale.


Il fisico è rimasto spezzato in due ma per fortuna la discesa della Cupola FR ci ha divertito e rallegrato.


Domani si replica, ancora MTB...aspettate il post.

4 commenti:

  1. CHE DIVISE!!!! gran bel giro, però a dire il vero un po' mi è mancata la tovaglia a quadri, specialmente sul finale. infatti arrivato al mercatino di Vinci non ho resistito, stop per un torrone di lamporecchio, usato come "genere di conforto" per il lungo viaggio verso s.donato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so è disdicevole non aver pranzato tutti insieme

      Elimina
  2. Ce lo vogliamo ricordare che con il tempo così c'è solo il Monte Serra di agibile? A limite un Morello se non è piovuto a nastro. A tal proposito per Sabato visto che siamo alle solite proporrei, o un Aretuska Banhaus Sottocroce (con pranzo alla Cicala&Formica che un deca ci sistema), o un Mcleod Bagonchio.

    RispondiElimina

Per contattarci lasciate un commento al post, usate il modulo dei contatti, la posta elettronica, Instagram, Twitter, Tumblr o Facebook.