8 luglio 2015

In preparazione di Serfauss Fiss Ladis

La serata officina.

Talvolta ci ricordiamo delle buone abitudini e così in preparazione all'evento, stavolta la trasferta al bike park di Serfauss, abbiamo improvvisato una serata officina.






Ci sono mountain bike curate, altre che risorgono dalle loro ceneri, la serata officina serve a resuscitare le bici, un day hospital della meccanica che sistema in tempi brevissimi, freni, trasmissioni e sospensioni.

Per organizzare la serata officina serve un officina, è banale ma lasciatemi finire.
Dicevo, serve un officina calda, possibilmente umida, con mosche noiose e zanzare voraci.
Inoltre occorrono tanti attrezzi sparsi, scatole di pezzi di ricambio, anche usati, una o più MTB con deficienze varie e bisognose di aiuto, un paio di amici meccanici dai modi spicci ed efficaci, un paio di amici fiduciosi, e i liquidi: olio per i freni, olio per sospensioni, lattice e birra.

La birra è fondamentale per i meccanici che diventano più spicci nei modi ed gli altri che diventano più fiduciosi nei confronti dei meccanici.




Durante la serata officina mi sento un poco come Alice, scopro un mondo di cose meravigliose: MTB che frenano con le pasticche ormai al ferro, gomme indurite dal tempo, dure come l'acciaio, catene allungate che sembrano molle, sospensioni con sistema idraulico a sabbia, lattice che sembra un rigurgito di neonato.




La serata officina serve soprattutto a darci la carica e a fogarci per l'evento in mountain bike.
Fate la serata officina, scoprirete un mondo di felicità e una MTB rinnovata.



0 commenti:

Posta un commento

Per contattarci lasciate un commento al post, usate il modulo dei contatti, la posta elettronica, Instagram, Twitter, Tumblr o Facebook.