15 febbraio 2011

Orrido di Botri

Lasciamoci alle spalle l'ultimo fine settimana durante il quale siamo stati tutti tristemente sparsi:

Qualcuno a sciare...


Qualcuno in MTB sul Serra...
















E buttiamoci a testa bassa in bel percorso: L'ORRIDO.

Diventato famoso per la tempesta di neve che alcuni di voi hanno affrontato so che volete rifarlo con spirito di rivalsa e altri, come me, Stallo e chi non c'era, saranno solo curiosi di intraprendere una nuova avventura.
Da varie fonti sul web ho letto che L'Orrido di Botri è una gola calcarea, con le ripide pareti scavate dal Rio Pelago. Quindi mi aspetto e mi auguro che i nostri tracciatori ci propongano un percorso non solo bello da pedalare e da scendere ma anche da ammirare nel paesaggio.

La compagnia sarà sicuramente bella e speriamo che questa volta lo sia anche il meteo.