8 maggio 2011

Firenze Freeride


Il paese dei Balocchi (FFR 7-5-11) di samuele321





MTB_11.05.07_firenze.freeride

Cercavo una frase che sintetizzasse l'emozioni vissute ieri. Che come un'icona rappresentasse al meglio tutta la giornata. Per adesso scrivo qualcosa a caso poi magari la frase vien fuori scrivendo.

La giornata di ieri è stata parecchio intensa, forse anche di più.

Tutto è iniziato almeno giovedì, cena a casa di Taz con serata officina per mettere in ordine i nostri mezzi. Ovviamente l'argomento della serata era il sabato, un giorno di bici pedalata, un pranzo per riprendersi, un pomeriggio di discese. Abbiamo passato 2 giorni a consumarci dall'aspettative. Malati!

Tutto merito di Forafascioni. Che è talmente entrato nello spirito del gruppo che già si firma così nei commenti di questa notte. Dormire no?
Forafascioni ci ha deliziato con un bel giretto sulle colline di Firenze, un giro tranquillo, pedalato, con paesaggi molto belli, con cenni storici interessanti e tante curiosità culturali. Per farci divertire ancora di più ha cercato di speziare la mattinata con alcune disavventure, Forafascioni (adesso se ne intuisce il nome) ha deciso di forare non so quante volte e per non lesinare sulla sfiga si è anche buttato in terra. Stallo per solidarietà si è buttato in terra anche lui. Altruista!
Forafascioni diventerà un assiduo frequentatore del blog, me lo sento, non si farà certo mancare di leggere le nostre teorie sulle forature e la latticizzazione, che lo guideranno verso una scelta ben più ponderata del fascione e dei metodi di riparazione più idonei delle forature, come bestiemme, imprecazioni e richieste di aiuto a Taz.
Forafascioni ci ha portato anche a pranzo in un bel posticino, una certa fattoria del conte marchese tal del tali che ha molto impressionato Stallo.
Forafascioni ci ha presentato anche quei fantastici sentieri che sono le piste di Firenze Freeride dove tutti si sono scapiccollati. Che pacco! Che pacco aver girovagato tra Terni e Finale, tra la Francia e il Nord Italia e poi il paese dei balocchi era dietro casa!


La giornata e i diversi punti di vista.

Sulle forature di Forafascioni...
Forafascioni: boia che figure di merda, che sfiga infame, manco li conosco questi qua e me ne capita una dietro l'altra.
Stembi: deh! ma se un ci mette una rota per il verso fora anche sull'aghi di pino.
Taz: lo sapevo dovevo portare 12 camere d'aria, tanto son leggere.
Stallo: ah ci si riposa!
Roster: l'avrò portato il casco?
Fly: vieni che mentre ci siamo ti aggiusto anche i freni.
Rosario: ma quando si fa freeride?

Sulle cadute...
Forafascioni: ohiohi son caduto...nooo, mi hanno lanciato una maledizione.
Stembi: deh ma allora lo fai apposta.
Taz: dovevo portagli le protezioni, tanto son leggere.
Stallo: poveraccio, per solidarietà mi butto in terra anch'io.
Roster: l'avrò portato il casco?
Fly: mentre ti rialzi preparo una camera d'aria per la prossima foratura.
Rosario: ma quando si fa freeride?

Sul pranzo...
Forafascioni: adesso speriamo che non vada niente di traverso.
Stembi: finalmente si mangia, ma chi è quella con la mano dentro i pantaloni a mantrugiarsi il sedere!
Taz: occhio ai grassi, ai carboidrati e alle proteine
Stallo: te sei il conte? dove l'hai messo il mantello?
Roster: l'avrò portato il casco?
Fly: prendo anche il dolce alla faccia delle diete!
Rosario: ma quando si fa freeride?

Sul Freeride...
Forafascioni: anche la bici da DH forata!
Stembi: mi gocciola la pettorina, vedrai sudo.
Taz: vedrai che riprese!
Stallo: certi salti!
Roster: ho il casco!
Fly: come godo alla faccia delle piste pacco.
Infine la frase che sintetizza le emozioni della giornata..
Rosario: IO SONO FREERIDE!